Avete mai sentito parlare della piramide di Maslow?

La piramide di Maslow è una rappresentazione dei bisogni umani che vede alla base i bisogni fisiologici più impellenti dell’uomo e man mano a salire bisogni che si manifestano solamente quando sono stati soddisfatti quelli più urgenti.

Al primo posto troviamo chiaramente il bisogno di nutrirsi, di bere e di dormire e via via salendo troviamo bisogni sempre più articolati come quello di sicurezza, di relazioni e di stima.

Che cosa c’entra tutto questo con il marketing?

Molto semplice.

Conoscere i bisogni delle persone è fondamentale per adottare tecniche di vendita estremamente efficaci.

Alcuni dei servizi che offri sono molto emotivi, vanno infatti a soddisfare specifici bisogni delle persone ovvero quello di sentirsi apprezzati, accettati o di accrescere la loro autostima.

Specialmente quando si tratta di implantologia dentale e di estetica dentale ci sono degli specifici bisogni che spingono i pazienti a propendere per quel determinato intervento.

Ritrovare una quotidianità normale e serena, relazionarsi con gli altri senza imbarazzo e senza più timore: questi sono solo alcuni dei bisogni dei tuoi potenziali pazienti.

Per questo tu non devi vendere loro un prodotto o un servizio, ma devi fare leva sui loro bisogni e sulle loro paure offrendo risposte e soluzioni.

Le persone non cercano un prodotto o un servizio, ma cercano una soluzione a un problema che le affligge e le rende infelici.

E tu hai la soluzione a tutti i loro bisogni.

C’è chi ha bisogno di sentirsi rassicurato e chi ha bisogno di ritrovare la fiducia in se stesso che aveva perso. Tu puoi fare tutto questo per loro. Come?

Creando empatia. Attraverso le video-recensioni e con la tua comunicazione dovrai farli sentire rassicurati sul fatto che se si affideranno a te non avranno preoccupazioni e in estrema serenità troveranno la soluzione a tutte le loro necessità.

I bisogni dell’uomo sono sempre gli stessi sin dall’antichità e quelli di stima e autorealizzazione restano sempre in cima alla piramide, quello che è cambiato è il modo di soddisfarli.

E tu, quali bisogni dei tuoi pazienti sei in grado di soddisfare?

Condividi

Lascia un commento

Sign in to post your comment or sign-up if you don't have any account.